Assunzione - Licenziamento - Trasformazione Contratto Lavoro - Contabilità Fiscale

Assunzione - Licenziamento - Trasformazione Contratto Lavoro

Assunzione - Licenziamento - Trasformazione Contratto Lavoro

Assunzione - Licenziamento - Trasformazione Contratto Lavoro

Se dovete assumere, licenziare o modificare il contratto di lavoro di un collaboratore, acquistate questo servizio e allegate nella vostra area personale di contabilitafiscale.it  il contratto di collaborazione o la eventuale lettera di licenziamento. Un nostro consulente si occuperà del resto.



Assunzione e Licenziamento - Trasformazione del Contratto Lavoro

Dell'avvenuta assunzione deve essere data comunicazione all'ufficio di collocamento entro la mezzanotte del giorno di assunzione ed entro il giorno successivo per quanto riguarda il licenziamento.
Il ContabilitaFiscale con i suoi consulenti del lavoro si occupa di dare comunicazione al centro dell'impiego.

Sei hai un'urgenza contattaci telefonicamente per permetterci di registrare la pratica quanto prima.

Le informazioni da comunicare per contratto di lavoro a tempo indeterminato
Il contratto di lavoro a tempo indeterminato deve contenere le seguenti informazioni:

dati relativi alle due parti (datore di lavoro e lavoratore) che stipulano il contratto;
prestazione lavorativa del dipendente;
periodicità e quantificazione della retribuzione;
orario di lavoro, se giornaliero o settimanale;
obbligo di preavviso in caso di licenziamento o dimissioni;
indicazioni sui giorni di ferie e ore di permesso;
dati di registrazione nel libro matricola.

è possibile che il contratto individuale manchi di alcune di queste voci; l'importante è che per queste informazioni rimandi al CCNL di riferimento, altrimenti il contratto non si può considerare valido.

Prenota questo Servizio

Contratto a tempo indeterminato e periodo di prova
Il contratto a tempo indeterminato, come abbiamo visto, non prevede una scadenza prefissata. Tuttavia può prevedere un periodo di prova entro il quale il datore di lavoro (ma anche il dipendente) può interrompere il rapporto lavorativo.


Solitamente la durata massima del periodo di prova è limitata dal CCNL di riferimento e in genere non è mai superiore ai 6 mesi. è bene specificare, inoltre, che per essere valido il periodo di prova deve essere previsto da un atto scritto, il quale va firmato da entrambe le parti.

Contratto di lavoro a tempo indeterminato: licenziamento, dimissioni e info generali

Il contratto a tempo indeterminato è il più utilizzato per regolare le assunzioni: non prevede una scadenza, ma sia il datore di lavoro (con il licenziamento) che il dipendente (presentando le dimissioni) possono mettere fine al rapporto lavorativo.

Il contratto a tempo indeterminato è quel contratto sottoscritto da un lavoratore subordinato e dal datore di lavoro, con il quale il dipendente si impegna a fronte del pagamento di una retribuzione, a prestare la propria attività lavorativa.

La caratteristica principale del contratto a tempo indeterminato - che lo differenzia da quello a tempo determinato - è la mancanza del vincolo di durata. Il contratto quindi non contiene una scadenza prestabilita, poichè il rapporto di lavoro verrà meno solamente nei casi di:

pensionamento del lavoratore.
dimissioni del lavoratore.
licenziamento.
fallimento dell'azienda.

Questa tipologia di contratto viene definita come la forma più comune di rapporto di lavoro, poichè è la più utilizzata per regolare le assunzioni; tuttavia ci sono altre tipologie contrattuali da utilizzare, come ad esempio il contratto a tempo determinato o l'apprendistato.



Prenota questo Servizio

Termini e modalità di approvazione del bilancio di esercizio

In queste ultime settimane gli amministratori di società e i loro consulenti stanno predisponendo i bilanci d’esercizio al 31/12/2018, che dovranno essere approvati e depositati entro 30 giorni presso il registro delle imprese, rispettando le indicazioni tecniche costantemente aggiornate per tener conto dell’evoluzione normativa.Il procediment...

Fattura elettronica, imposta di bollo: come e quando si paga?

Nonostante l’argomento non sia nuovo, l’assolvimento dell’imposta di bollo crea ancora dei dubbi; vediamo quindi di fornire il quadro esatto.L’imposta di bollo è dovuta per tutte le fatture esenti IVA per importi superiori a € 77,47 e per alcuni libri contabili (Libro Giornale e il Libro Inventari, per citare i più comuni) Il nuovo com...

Esterometro il nuovo adempimento dal 1° gennaio 2019

Il nuovo comma 3-bis, dell’articolo 1, del D.lgs. n. 127/2015 ha previsto, a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di trasmissione all’Agenzia delle Entrate del cosiddetto “esterometro”, relativo ai dati delle operazioni rese dai soggetti passivi stabiliti in Italia a soggetti esteri, sia comunitari che extracomunitari, e di quelle da...

Regime forfettario 2019: la dicitura in fattura

Il regime forfettario rappresenta l’unica risorsa che, in base alla normativa vigente in materia, consente di aprire una Partita IVA con regime agevolato. A partire dall’1 gennaio del 2019 entrerà in vigore il nuovo regime forfettario, un regime che al proprio interno prevede un vasto e variegato insieme di variazioni che, messe insieme tra lo...

Contabilità Fiscale e in Cloud. Prendi il controllo della tua azienda e della Fattura Elettronica.

Titolari di attività possono decidere di cambiare commercialista e di farsi seguire dal Servizio Contabilità Fiscale anche ad anno iniziato. I nostri commercialisti saranno disponibili per aiutarvi con questioni pregresse.

Richiedi Informazioni
In caso di ispezioni o richiesta di chiarimenti da parte delle autorità competenti ci interfacceremo con gli organi appositi supportando il cliente nella fase di controllo. Come professionisti iscritti ai rispettivi albi professionali, siamo obbligati legalmente, nonchè moralmente, a rispondere del nostro operato per gli anni di nostra competenza, anche a distanza di anni, qualora il cliente abbia cessato l''attività o cambiato consulente.
Si! Lo scambio di contratti e documentazione legale avviene tramite l'utilizzo di una casella di posta elettronica certificata (PEC) con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68) al fine di facilitare e certificare le comunicazioni tra le parti.
NO! non c'è nessuna penale è sufficiente terminare il trimestre e si è liberi di cambiare Consulente Fiscale. Tuttavia, è consigliato soprattutto per le società, di terminare l'anno in corso con lo stesso consulente prima di eventualmente cambiare gestione.
E' possibile pagare tramite bonifico bancario, carta di credito, anche prepagata, Paypal o tramite prelievo automatico SEPA per i servizi ricorrenti. I nostri servizi prevedono un pagamento anticipato, ed è possibile pagare i servizi contabili anche in 4 rate trimestrali
Quello che ci permette di avere un prezzo competitivo sul mercato è dato dal fatto che sarai tu a gestire in autonomia la tua pagina personale e ad archiviare i documenti, dal programma di contabilità online potrai emettere fatture preventivi, inviare in automatico le fatture elettroniche ai tuoi clienti e riceverle, gestire il magazzino , Le comunicazioni avverranno prevalentemente via mail, facendo risparmiare quindi tempo e denaro.
I vostri file sono gestiti esclusivamente da Contabilità Fiscale secondo le attuali leggi in vigore, archiviati sui server di nostra proprietà con sede in Italia e protetti da password ed encryption. Copie di backup sono effettuate regolarmente al fine di evitare perdite accidentali. E' inoltre utilizzato il protocollo HTTPS per la gestione sicura dei pagamenti.

Copyright © 2019 - 2019 - CONTABILITA FISCALE - Tutti i diritti riservati - AVANET S.R.L capitale sociale € 50.000,00 - (CN) Italy - REA CN 315773 - P.IVA 03772060046